Regolamento FantaOL 2010/11

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Regolamento FantaOL 2010/11

Messaggio  Admin il Ven Set 10, 2010 8:24 pm

1- Elezione e ruolo del Presidente
Viene eletto un presidente tra i partecipanti al fantatorneo che avrà il compito di tenere le quote versate.
Inoltre il presidente durante la stagione dovrà avere ogni domenica tutte le formazioni delle partite che si disputeranno ed effettuare i conti di tutte le sfide entro il week-end successivo. Il presidente durante la rettifica delle regole del fantatorneo ha un voto doppio in caso di parità nella votazione.

2- Formazione
La formazione ogni giornata deve essere consegnata entro mezz'ora dall’inizio della prima partita del week-end. La formazione verrà accettata con una tolleranza di 10 minuti di ritardo (questo per evitare disallineamenti negli orari di sms, mail o post del forum).
Le modalità di consegna della formazione sono le seguenti:
- Inserendo un post nell’apposita cartella di giornata del forum: deve essere obbligatoriamente inserito dopo il post della formazione un post di conferma in risposta al post della formazione. Il motivo di questa procedura è che il forum, senza una risposta al post della formazione, non segnerebbe un’eventuale modifica della formazione con la data e l’ora, cosa che invece avviene se è modificato il post della formazione dopo l’inserimento del post di conferma.
- Tramite sms o mail: con queste modalità la formazione deve essere mandata sia all’avversario di giornata sia al presidente. In caso di mancato invio o di invio al di fuori dei tempi previsti, anche ad uno solo dei due, verrà utilizzata la formazione della giornata precedente.
Anche nel caso in cui una formazione inviata sia errata (es.: giocatore doppio, 10 uomini invece che 11, numero di panchinari maggiori del consentito, utilizzo di un giocatore non appartenente alla propria rosa, ecc..), verrà utilizzata la formazione della giornata precedente.
Come formazione della giornata precedente si utilizzerà sempre quella utilizzata dalla squadra nell’ultima giornata di campionato disputata (quindi non di coppa italia, play-off o play-out).
La regola della formazione della giornata precedente vale ovviamente ad esclusione della prima giornata di campionato, nel qual caso il mancato invio della formazione comporta una sconfitta a tavolino per 3-0.
Nel caso in cui nello stesso giorno si disputi sia una partita di campionato che una di coppa italia si possono consegnare 2 formazioni differenti per ciascuna competizione, ma dovranno entrambe essere consegnate sia all’avversario di turno che al presidente.

La formazione titolare prevede:
- da 3 a 5 difensori;
- da 3 a 5 centrocampisti;
- da 1 a 3 attaccanti.

Si possono schierare fino a 7 panchinari senza limiti di ruolo.
I panchinari dovranno essere schierati con un preciso ordine (dal 1° al 7°); questo sarà l’ordine con cui eventualmente entreranno in campo a sostituire i titolari assenti.
Un panchinaro andrà a sostituire un altro giocatore del suo stesso ruolo, oppure un giocatore di un ruolo diverso purché la sostituzione vada a modificare il modulo in uno di quelli consentiti. Nel caso in cui un giocatore possa sostituire in contemporanea due ruoli, la priorità sarà data sempre al ruolo del panchinaro che sta entrando.

Esempio:
Modulo: 4-4-2
Panchinari (in ordine): att1 att2 cen1 dif1 dif2 cen2 por
Giocatori da sostituire: 1dif/2cen
Entreranno: att1, cen1 e dif1 (modulo finale 4-3-3).

Le sostituzioni consentite sono 4. In caso di ulteriori sostituzioni o di mancanza di giocatori si provvederà a prendere il peggior voto della squadra (solo il voto senza eventuali malus e bonus) ed a sottrargli uno. Tale voto eventualmente varrà anche nel calcolo del modificatore della difesa.
Anche i voti d'ufficio si considereranno nel modificatore della difesa.

3- Mercato
Il mercato avviene tramite asta senza ordine di ruolo.
Sono previsti 2 mercati. Il primo è per formare la squadra, l’altro è di riparazione e sarà effettuato a febbraio dopo la chiusura del mercato di riparazione di serie A.
Il mercato iniziale viene effettuato con una quota di 1000 fanta-milioni.
Il mercato di riparazione si effettua invece con una quota di 200 fanta-milioni da sommare a quelli risparmiati nel mercato iniziale ed al ricavato di eventuali cessioni.
Cedendo un giocatore nel mercato di riparazione si otterrà come ricavato la metà della cifra spesa ad inizio anno (arrotondamento in eccesso). Un giocatore ceduto può essere ricomprato dalla stessa squadra solo se tutti gli altri partecipanti non sono interessati all’acquisto di questo giocatore.
Ogni partecipante potrà formare la propria rosa con un minimo di 18 calciatori ed un massimo di 25, senza limitazioni per ruolo. In più, se un giocatore a fine asta ha acquistato tutti e 25 i calciatori, ha la possibilità di scegliere 3 calciatori bonus indipendentemente dal ruolo. Così la rosa arriverà ad un massimo di 28 calciatori che potranno essere utilizzati fino alla 9°giornata della FantaOL compresa. Dopo questa giornata la rosa dovrà tornare ad essere di massimo 25 calciatori, quindi ciascun giocatore dovrà dire i 3 calciatori che taglierà (anche durante la cessione dei bonus non ci sarà distinzione di ruolo, cioè, per esempio, se si sono presi come bonus ad inizio stagione un difensore e 2 centrocampisti, si potranno cedere 2 difensori ed un attaccante). Se non viene comunicata alcuna scelta, automaticamente i 3 calciatori presi ad inizio anno tramite bonus verranno tagliati dalla rosa.
La priorità della scelta dei bonus da acquistare a fine asta, deriva dall’ordine con cui un partecipante completa la propria rosa durante l’asta con tutti i 25 calciatori. Il primo a completare la rosa durante l’asta sarà di conseguenza il primo a scegliere il primo calciatore-bonus.
Per il ruolo di portiere non sarà possibile comprare il singolo giocatore, ma si compreranno tutti i portieri di una squadra. Per ogni partecipante sarà possibile comprare un massimo di 2 "squadre" di portieri.
La data ufficiale in cui un giocatore cambia squadra è quella inserita nel sito della Lega Calcio. Questo può assumere rilevanza se, per esempio, un giocatore si debba considerare di una squadra, piuttosto che di un’altra nel caso di rinvio di una partita e quindi di utilizzo o meno del voto d'ufficio.

4- Premi
La quota di partecipazione è di 40 euro a testa.

Il montepremi sarà così suddiviso a fine stagione:
- 3 quote e ½ al vincitore del campionato + 15 euro della penalità del 10°classificato;
- 2 quote al 2° classificato del campionato + 10 euro della penalità del 9°classificato;
- 1 quota al 3° classificato del campionato + 5 euro della penalità dell’8°classificato;
- 1 quota e ½ al vincitore della Coppa Italia;
- 1 quota al vincitore della Supercoppa;
- 1 quota al vincitore della Classifica Marcatori a Squadre.

Vi sono inoltre delle penalità in denaro:
- 15 euro per il 10° classificato;
- 10 euro per il 9° classificato;
- 5 euro per l’ 8° classificato.

In più ciascun partecipante dovrà versare 1 euro per ciascuna giornata in cui non avrà dato la formazione o non l’avrà consegnata nei tempi e nelle modalità previste. Se ciò accadrà in una giornata in cui il partecipante deve disputare più partite (es. una di campionato ed una di coppa) la quota da versare sarà di 2 euro, cioè 1 euro per ogni partita che disputerà con la formazione della giornata precedente (nel caso in cui la formazione errata sia per esempio solo quella di coppa si dovrà pagare solo 1 euro di penalità).
A fine stagione, la quota ricavata dalle penalità la vincerà colui che avrà ottenuto il punteggio più alto (senza calcolare i 2 punti del fattore campo ed il modificatore della difesa dell'avversario) in una singola partita in tutte le giornate di campionato.

5- Fantatorneo
Il fantatorneo sarà così suddiviso:

- dalla 2° alla 36° giornata di Serie A: CAMPIONATO
Composto da 9 partite di andata, 9 partite di ritorno, 9 partite di una seconda andata (in campo neutro) e 8 partite di un secondo ritorno (in campo neutro, non si disputerà l’ultima giornata) per un totale di 35 giornate.
In caso di parità punti nella classifica finale, per stabilire l’ordine di arrivo si seguiranno i seguenti criteri:
1) Gol fatti;
2) Classifica avulsa: si considerano solo i punti fatti negli scontri diretti tra le 2 o più squadre finite a pari punti;
3) Differenza reti;
4) Gol fatti nella classifica marcatori a squadre;
5) Miglior punteggio di giornata (senza calcolare i 2 punti del fattore campo ed il modificatore della difesa dell'avversario);
6) Minor numero di penalità subite;
7) Sorteggio.

- 37° e 38° giornata di Serie A: PLAY-OFF
Per stabilire il 3° posto in classifica. Si svolgono 2 semifinali con partita unica. Le vincenti si affronteranno nella finale, anch’essa in partita unica. Il vincitore dei play-off conquisterà l’ultimo gradino del podio disponibile.
In caso di parità, sia in semifinale che in finale, la partita se l’aggiudicherà il meglio piazzato nella regular season (anche nel caso di parità punti in classifica).
I play-off si disputeranno solo nel caso, al termine della regular season, il distacco tra la 3° classificata e la 4° sia minore di 5 punti. Nel caso in cui i punti di distacco siano 5 o più il 3° posto finale verrà conquistato direttamente dalla 3° classificata al termine della regular season.

- 37° giornata di Serie A: PLAY-OUT
Per stabilire il 7° e l'8° posto in classifica. Si svolgerà una finale in partita unica tra la 7° e l'8° classificata nella regular season.
In caso di parità, la partita se l’aggiudicherà il meglio piazzato nella regular season (anche nel caso di parità punti in classifica).
I play-out si disputeranno solo nel caso, al termine della regular season, il distacco tra la 7° classificata e l'8° sia minore di 5 punti. Nel caso in cui i punti di distacco siano 5 o più il 7° posto finale verrà conquistato direttamente dalla 7° classificata al termine della regular season.

- nelle giornate 19°, 22°, 25°, 28°, 31°, 34° e 37° di Serie A: COPPA ITALIA
2 gironi con partite in campo neutro per un totale di 5 giornate. Passeranno il turno le prime 2 classificate di ogni girone. Queste 4 squadre accederanno alle semifinali che si svolgeranno in partita unica così come la finale.
I gironi saranno composti tramite sorteggio senza teste di serie.

Semifinali:
vincente girone A contro seconda girone B
vincente girone B contro seconda girone A

In caso di parità punti nella classifica del girone, per determinare la posizione si utilizzeranno i seguenti criteri:
1) Gol fatti;
2) Classifica avulsa: si considerano solo i punti fatti negli scontri diretti tra le 2 o più squadre finite a pari punti;
3) Differenza reti;
4) Classifica marcatori a squadre del girone;
5) Miglior punteggio di giornata del girone (senza calcolare il modificatore della difesa dell'avversario);
6) Sorteggio.

- 38° giornata di Serie A: SUPERCOPPA ITALIANA
Unica partita tra la vincente del Campionato e la vincente della Coppa Italia.
Se campionato e coppa sono vinti dalla stessa formazione, la supercoppa si svolgerà tra la vincente del Campionato e la finalista di Coppa Italia.

- In aggiunta a queste competizioni è prevista una CLASSIFICA MARCATORI A SQUADRE.
Sono rilevanti per questa classifica i gol realizzati da un giocatore solo se scende effettivamente in campo nella propria squadra.
La Classifica Marcatori a Squadre vale esclusivamente per le partite di campionato.
In caso di parità a fine campionato tra 2 o più squadre, il premio viene suddiviso fra i vari vincitori senza nessuno spareggio.

6- Calcolo dei punteggi
Il sito da prendere in considerazione per i voti è “www.fantagazzetta.com”, che riporta i voti del giornale "La Gazzetta dello Sport" (voti Milano indicati in rosa).
Il calcolo del punteggio di un giocatore si ottiene partendo dal voto che il giocatore prende sul sito di riferimento e sommando o sottraendo dei bonus/malus nel seguente modo:

- ammonizione -0,5
- espulsione -1
- gol segnato +3
- gol subito -1
- rigore sbagliato -3
- rigore parato +3
- autogol -2

MODIFICATORE DELLA DIFESA

E’ la media dei voti (senza considerare bonus/malus) dei difensori schierati più il portiere e si seguiranno i criteri della seguente tabella:

MEDIA PUNTEGGIO
meno di 5,00 +4 all’avversario
tra 5,00 e 5,25 +3 all’avversario
tra 5,26 e 5,50 +2 all’avversario
tra 5,51 e 5,75 +1 all’avversario
tra 5,76 e 6,00 0
tra 6,01 e 6,25 -1 all’avversario
tra 6,26 e 6,50 -2 all’avversario
tra 6,51 e 6,75 -3 all’avversario
tra 6,76 e 7,00 -4 all’avversario
più di 7,00 -5 all’avversario

CALCOLO DEI SENZA VOTO

s.v. se è un portiere 6, se è un altro ruolo non gioca e subentra il sostituto
s.v. e ammonizione 6 – 0,5
s.v. e espulsione 6 – 1
s.v. e gol segnati 6 più 3 per ogni gol
s.v. e gol subiti 6 meno i gol subiti
s.v. e rigore sbagliato 6 – 3
s.v. e rigore parato 6 + 3
s.v. e autogol 6 – 2

Inoltre, tranne che per le sfide in campo neutro, vi è un fattore campo di +2.

FASCE DI PUNTEGGIO

da 0 a 65,5 0 gol
da 66 a 71,5 1 gol
da 72 a 77,5 2 gol
da 78 a 83,5 3 gol
da 84 a 89,5 4 gol
e così via……

PARTITE RINVIATE O SOSPESE

In caso di partita rinviata o sospesa se il sito dà ugualmente i voti si considera come una
normale partita.
Invece, se il sito non assegna i voti e la partita è rigiocata entro il successivo turno di FantaOL (qualsiasi competizione sia) si considerano i voti della partita rigiocata.
Se non viene rigiocata entro il turno successivo ci sono 2 casi:
- se la partita non è mai iniziata 6 politico a tutti i giocatori della rosa delle squadre che non hanno giocato;
- se la partita è iniziata 6 politico + eventuali bonus/malus ai giocatori presenti in campo o in panchina delle 2 formazioni.
Gli stessi criteri si applicano se ad un giocatore non viene assegnato il voto dal sito per errore.
Questi criteri per le partite sospese e rinviate, sono da considerarsi validi se nella rosa di entrambe le squadre sono disponibili almeno la metà dei giocatori (es. 14 su 28, 13 su 25 o 12 su 24). Se invece anche in solo una delle 2 squadre non sono disponibili almeno la metà dei giocatori della rosa a causa del rinvio delle partite, si attenderanno i recuperi di tutte le partite per fare i conti.
Gli stessi criteri si applicheranno nel caso di anticipo di una o più partite.

PARTITE A SCONTRO DIRETTO A PUNTI

Nelle partite a scontro diretto di coppa Italia o supercoppa, in caso di pareggio, non ci saranno più i calci di rigore ma vincerà la squadra che ha ottenuto il punteggio più alto. La partita si considererà così vinta o persa nei tempi supplementari.

In caso di ulteriore parità si procederà con i seguenti criteri:
- totale voti (senza bonus/malus);
- maggior numero di gol segnati;
- minor numero di gol subiti col portiere;
- minor numero di cartellini presi (rosso = 1pt. / giallo 0,5pt.);
- sorteggio.

Admin
Admin

Messaggi : 1402
Data d'iscrizione : 27.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://fantaol.alldiscussion.net

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum